Latte detergente, conosciamone le virtù

latte detergente

Viene utilizzato per eliminare i residui del trucco e far tornare a “respirare” la pelle, ma è utile anche per reidratare e restituire morbidezza alla cute.

Per ogni donna, il make up rappresenta uno strumento di espressione di sé: serve ad esaltare il proprio fascino, sottolineando i punti più belli e – se necessario – “celando” quelli meno amati. Anche a costo di sottoporsi a lunghe e impegnative sedute prima di uscire la sera, non c’è verso di rinunciare al trucco, per leggero o marcato che sia. Altrettanto importante è però la fase successiva, quando al ritorno a casa si provvede a struccarsi: non sempre lo si fa adeguatamente, mentre invece bisognerebbe assicurarsi di eliminare ogni residuo.

pulizia del viso

La pelle infatti è veramente sana solo se è pulita, perché altrimenti fatica a “respirare”: lo strato di trucco rimasto in superficie impedisce lo scambio di aria, acqua e sostanze nutritive tra l’organismo e l’ambiente esterno, che normalmente avviene proprio grazie alla proprietà traspirante del derma.

Le informazioni fornite in questo articolo, perciò, potranno interessare molte lettrici, se è vero quanto rilevato da un’indagine condotta nel nostro Paese secondo la quale un terzo delle donne italiane ama truccarsi ed è interessata ad ogni novità in fatto di make up. La stessa ricerca di mercato ha poi suddiviso l’universo femminile in varie “categorie”: beh, è emerso tra l’altro che le “sofisticate” dei trucchi sono il 15,6% del totale, le “ben tenute” il 20,4%, le “sobrie” il 13,4%.

Il ruolo del fattore detergente

Struccarsi è dunque più che consigliato, per diversi motivi: il fattore chiave per essere sicure di aver eliminato ogni residuo è l’utilizzo corretto di un prodotto dall’elevato potere pulente. Il latte detergente è di norma – e a ragione – ritenuto la soluzione ideale, poiché unisce un’azione altamente efficace ad una formula delicata che accarezza la pelle lasciando su di essa una sensazione di completa freschezza e morbidezza. In effetti, la capacità del latte detergente di ripulire la pelle dal trucco è dovuta a componenti la cui efficacia non si accompagna affatto con l’aggressività nei confronti della cute; ciò perché l’obiettivo di questo prodotto non è solo “lavare via” il make up, bensì anche far tornare la pelle alla condizione “genuina”, reidratandola e restituendole vitalità.

Aspetti, questi, importanti per la stragrande maggioranza delle donne italiane: il 95% tiene molto alla cura della propria pelle e il 68% non esita ad acquistare i prodotti cosmetici più adatti per mantenerla in salute.

Un’agente protettivo… e profumato

L’uso regolare di un latte detergente di qualità, ogni qualvolta ci si deve struccare ma anche solo per “coccolare” un po’ la nostra pelle dopo una giornata stressante, si rivela di grande utilità per un ulteriore ragione. L’applicazione del prodotto, infatti, contribuisce pure a proteggere la superficie cutanea dagli agenti esterni (che potrebbero danneggiarla o irritarla) poiché forma uno sottile strato di “difesa”, ovviamente completamente traspirante, che funge da filtro per le impurità. In questo modo, tra l’altro, la pelle si mantiene fresca e vitale più a lungo.

struccante pulizia viso

Insomma, il latte detergente è un valido aiuto per tutte le donne, in particolare per quel 59% delle over 30 che si dichiara molto attenta alla propria immagine, ma non solo: il 19,1% degli italiani (anche uomini!), davanti allo specchio, esprime il desiderio di poter sfoggiare un colorito della pelle più luminoso.

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>